Passa ai contenuti principali

What to eat in Modena...

Ciao a tutti! Salut à tous! Hallo everybody!

Duomo

In questo post vi avevo consigliato cosa vedere in un giorno a Modena. Oggi invece vi do qualche suggerimento su dove poter gustare la bontà dei prodotti modenesi.

Dans ce post j’ai conseillé ce qu’on peut voir à Modène dans un jour. Aujourd’hui je vous conseille où vous pouvez goûter quelques produits locaux.

In this post I suggested you what to see in Modena in a day. Today I’ll suggest you where to taste some local products.


Cominciamo con un ristorantino molto carino: “Antica Trattoria Cervetta”. La sala è piuttosto piccola, ma per una cenetta a lume di candela con la vostra dolce metà è perfetta. Non meravigliatevi se sul tavolo vedrete contenitori diversi come bicchieri: ci è stato detto che questa è una particolarità del ristorante… come dire, a loro piace così.

On commence avec un petit restaurant très joli: “ Antica Trattoria Cervetta”. La salle est assez petite, mais c’est parfaite pour un dîner aux chandelles avec votre moitié. Pas de merveille si vous voyez sur la tables des différents verres : ils m’ont dis que c’est une particularité du restaurant…comment dire, il leur plaît de cette façon.

Let’s start with a nice little restaurant: “AnticaTrattoria Cervetta”. The room is quite small but it’s perfect for a dinner by candle light with your sweet half. Don’t be in wonder if you see different glasses on the table: they said that it’s a peculiarity of the restaurant…you know, they like so.

Ma come si mangia? Divinamente!Un antipasto a base di salumi vari, Parmiggiano Reggiano, lardo di colonnata con tigelline e cipolline borettane sottaceto balsamico mi pare un buon modo di cominciare. Il piatto forte erano dei tortelloni di spinaci conditi con una salsa a base di gorgonzola e decorazioni con aceto balsamico: per la serie “anche l’occhio vuole la sua parte”! Il sapore? Be’, io posso dirvi che il tutto era un matrimonio decisamente ben riuscito e felice, ma bisogna assaggiare per capire J. Inutile dire che il tutto era accompagnato da un ottimo Lambrusco: d’altronde siamo nella sua terra!

Tortelloni agli spinaci in salsa di gorgonzola e aceto balsamico

Et pour la nourriture? C’est divine! On a commence avec des différentes pièces de charcuterie, Parmiggiano Reggiano, du lard avec des petites tigelle et des petits oignons au vinaigre balsamique. Le plat principal était des tortellonis aux épinards avec une sauce au gorgonzola et des décorations de vinaigre balsamique: l’aspect est important aussi ! Le goût ? Je peut dire que c’était un mariage parfait, mais on doit goûter pur comprendre J. Ça va sans dire que tout était accompagné par un excellent Lambrusco : on est dans sa terre d’ailleurs !    

But what about food? Gorgeous! An appetizer composed of different cold cuts, Parmiggiano Reggiano, lard with little tigelle and little pickled onions in balsamic vinegar it’s a good way to start. The main dish was tortelloni filled with spinach and served with gorgonzola sauce and decorations of balsamic vinegar: aspect is important too! Its taste? Well, I can say that it was a happy marriage, but you need to taste to understandJ. Obviously, everything matched with an excellent Lambrusco: we were in its land after all!

Un altro posto in cui consiglio di andare è “Il Caffè del Corso”, ma lo suggerirei più per gustare un buon calice di vino. Io ci sono andata per pranzo e ho mangiato dei tortelloni di zucca in burro e salvia, ma, nonostante io ami la zucca, questi erano davvero troppo dolciastri. Il vino, al contrario, era delizioso.

Je vous conseille aussi le “Caffè del Corso”, mais je pense qu’il est mieux pour boire un verre de bon vin. Je suis allée ici pour le déjeuner et j’ai mangé des tortellonis à la courge en beurre et sauge, mais, même si j’aime la courge, ils étaient vraiment trop doux. Au contraire, le vin était délicieux. 

Tortelloni di zucca in burro e salvia

I also suggest to go in “Caffè del Corso”, but I think it’s better to sip on a good glass of wine. I went there for lunch and ate some tortelloni filled with pumpkin with butter and sage sauce, but, even though I love pumpkin, these were really too sweet. On the contrary, wine was delicious.

Ovviamente non dimenticate di assaggiare la famosa piadina romagnola. Se posso suggerirvi un condimento, provatela con mortadella, scaglie di Parmigiano e aceto balsamico. Probabilmente dopo avrete una gran sete, ma ne vale la pena… e poi per rimediare basta fare scorta d’acqua!

Evidemment n’oubliez pas de prouver la célèbre piadina. Je vous conseille de la manger avec de la mortadelle, des copeaux de parmesan et du vinaigre balsamique. Après vous pourrez être très assoiffés, mais il vaut la peine…

Obviously, don’t forget to taste the famous piadina. I suggest to eat it with mortadella, Parmigiano flakes and balsamic vinegar. After that you may be really thirsty, but it’s worth it… and you can solve the problem with a water provision!

Spero che questo post vi sia stato utile e possa avervi dato qualche spunto se vi trovate a Modena e volete gustare qualcosa di sfizioso.

J’espère que ce post va vous être utile et qu’il vous a donné des inspirations si vous êtes à Modène et vous voulez goûter quelque chose de gourmand.  

I hope that this post could be useful and that it could have given you some inspirations if you are in Modena and you want to try something tasty.



Enjoy yourselves!


Commenti


  1. Ciao Ilaria, piacere, io mi chiamo Vanna e sono contenta di aver scoperto il tuo blog, è molto carino,quindi mi sono iscritta volentieri, seguirò i tuoi consigli, se ti va ,passa da me, ti aspetto, cosi non ci perdiamo di vista! ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vanna! Grazie mille! Fa sempre piacere leggere queste cose e ricambio volentieri l'iscrizione. A presto. Ciao!

      Elimina
  2. Mmmm che bontà! Mi è proprio venuta fame leggendo questo post :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah ti posso assicurare che è venuta anche a me mentre lo scrivevo :D

      Elimina
  3. e pensare che non sono mai stata a Modena! è ora di cena e avrei voglia di tutta questa roba buona... soprattutto i tortelloni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, andare a Modena e non provare i tortelloni è un crimine! Forse dovrei provare a rifarli a casa, ma credo di non avere lo stesso risultato :)

      Elimina
  4. Non sono mai stata a Modena. Grazie per il tour virtuale:)

    www.saucysiciliana.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Benvenuta! Prego :) Il bello di un blog di viaggi è proprio questo: far vedere un posto a chi non ci è mai stato, un po' come quando, di ritorno da un viaggio, si fanno vedere le foto scattate ai propri amici :)

      Elimina
  5. Pensa che io abito a Parma, eppure a Modena non sono mai stata! Più o meno da noi si mangiano le stesse cose, per eccezione della piadina che noi qui non abbiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia! Io pensavo che la piadina ci fosse in tutta l'Emilia-Romagna: si impara sempre qualcosa di nuovo! :D

      Elimina

Posta un commento

Feel free to leave a comment!
I would be glad to know your opinion! ;)
Thank you! :)

Post popolari in questo blog

Impression de Sicile: Palerme

Versione italianaEnglish version
À différence de tous les autres voyages que j'ai fait, soigneusement pensés et organisés en avance, celui-là à Palerme a été tout à fait inattendu.  Bon, on m'a proposé d'y aller deux semaines avant du véritable départ, mais alors je ne savais pas encore si j'aurais pu y aller. La certitude est arrivée une semaine après, 7 jours avant de partir. Quelqu'un pourrait me dire: "Une semaine est plus que sufficent pour s'organiser". Sans doute. Mais une semaine n'a été pas assez pour me préparer à ce que j'aurais rencontré.

I palmenti di Pietragalla

English versionVersion française

“Toh, guarda che carine! Sembrano le case degli hobbit!” Ecco cosa ho pensato quando, percorrendo i tornanti della statale 169, siamo arrivati a Pietragalla e abbiamo visto sfilare davanti a noi delle piccole costruzioni che facevano pensare alla Contea uscita dalla penna di Tolkien. “Pa’, ferma la macchina!” Era impensabile lasciare quel posto senza scoprire di cosa si trattasse.
Scesi dall’auto ci siamo avventurati tra le casette per finalmente scoprire che si trattava di tutt’altro ed ecco che siamo venuti a conoscenza dell’esistenza dei palmenti.

Benvenuti all'Inferno!

Lasciate ogni speranza voi che entrate



Sabato 3 giugno ho avuto la fortuna di essere invitata dalla digital strategist delle  Grotte di Castellana ad assistere a Hell in the Cave. È uno spettacolo unico nel suo genere che ha come palcoscenico la grotta della Grave nel complesso carsico che ha reso famosa Castellana Grotte. Mette in scena l’Inferno di Dante. Sin dalla prima edizione sono stata incuriosita da questa attrazione, ma ancora non ero riuscita ad assistervi. Fino ad ora.