Passa ai contenuti principali

Novità in Going for a Walk?



C'è aria di novità a "Going for a Walk?" !

Fino ad oggi il blog è sempre stato curato esclusivamente da me, da Ilaria. Adesso le cose stanno per cambiare: al blog si aggiunge un'altra penna, quella di mio fratello Alessio.



Qualche settimana fa, guardando delle foto fatte in vacanza mi sono ritrovata a pensare: " In questi anni i viaggi che ho fatto sono sempre stati condivisi con Alessio. Abbiamo programmato gli itinerari insieme, magari dividendoci i compiti da svolgere per una perfetta organizzazione. I nostri punti di vista sono differenti e, ovunque, dove l'occhio di uno non riesce a catturare un particolare, lì arriva quello dell'altro."

E allora, perché non scrivere insieme i post del blog?

Dopo aver esposto la mia idea e un attimo di titubanza, mio fratello è stato ben contento di iniziare questa nuova avventura.
D'ora in poi, quindi, i nostri post si alterneranno: una settimana verrà pubblicato un post di Alessio e l'altra uno mio. Ovviamente i nostri stili di scrittura sono completamente diversi, se non agli antipodi, ma ve ne renderete conto da soli. Una cosa è certa: saranno complementari. Come ho detto prima, dove non arriva uno arriva l'altro.

Altra novità!

Come era prevedibile, mettendo insieme due teste, vengono fuori idee e progetti nuovi e interessanti. Ecco quello che è venuto in mente a noi.
Mio fratello mi faceva notare che i miei post sono, per così dire, estemporanei, fini a loro stessi, non inseriti in una cornice che li leghi tra di loro. Non potevo dargli torto.
Di conseguenza abbiamo pensato di cambiare anche l'organizzazione dei post: non più isolati su una destinazione a caso, ma strutturati in progetti di circa un mese nel quale parleremo di un determinato argomento che ci guiderà nei nostri viaggi.

Cominceremo dalla prossima settimana con il primo post di Alessio e l'inizio di questa nuova impresa. Non possiamo dirvi altro se non STAY TUNED!


Commenti

  1. Bene bene bene. Da Alessio in poi sarete due! :-)

    RispondiElimina
  2. Contaci! Le novità mi piacciono. Alla prossima allora. Ciao

    Tra monti, mari e gravine

    RispondiElimina
  3. non vedo l'ora di vedere che piega prenderà il blog! io sto tentando di convincere il mio fidanzato XD i punti di vista diversi sono sempre interessanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono curiosa di vedere come andrà! Non demordere, Debora, prima o poi lo convincerai :D Un abbraccio!

      Elimina

Posta un commento

Feel free to leave a comment!
I would be glad to know your opinion! ;)
Thank you! :)

Post popolari in questo blog

Impression de Sicile: Palerme

Versione italianaEnglish version
À différence de tous les autres voyages que j'ai fait, soigneusement pensés et organisés en avance, celui-là à Palerme a été tout à fait inattendu.  Bon, on m'a proposé d'y aller deux semaines avant du véritable départ, mais alors je ne savais pas encore si j'aurais pu y aller. La certitude est arrivée une semaine après, 7 jours avant de partir. Quelqu'un pourrait me dire: "Une semaine est plus que sufficent pour s'organiser". Sans doute. Mais une semaine n'a été pas assez pour me préparer à ce que j'aurais rencontré.

I palmenti di Pietragalla

English versionVersion française

“Toh, guarda che carine! Sembrano le case degli hobbit!” Ecco cosa ho pensato quando, percorrendo i tornanti della statale 169, siamo arrivati a Pietragalla e abbiamo visto sfilare davanti a noi delle piccole costruzioni che facevano pensare alla Contea uscita dalla penna di Tolkien. “Pa’, ferma la macchina!” Era impensabile lasciare quel posto senza scoprire di cosa si trattasse.
Scesi dall’auto ci siamo avventurati tra le casette per finalmente scoprire che si trattava di tutt’altro ed ecco che siamo venuti a conoscenza dell’esistenza dei palmenti.

Benvenuti all'Inferno!

Lasciate ogni speranza voi che entrate



Sabato 3 giugno ho avuto la fortuna di essere invitata dalla digital strategist delle  Grotte di Castellana ad assistere a Hell in the Cave. È uno spettacolo unico nel suo genere che ha come palcoscenico la grotta della Grave nel complesso carsico che ha reso famosa Castellana Grotte. Mette in scena l’Inferno di Dante. Sin dalla prima edizione sono stata incuriosita da questa attrazione, ma ancora non ero riuscita ad assistervi. Fino ad ora.